• images/header/absolute/worldmap.png
  • images/header/top/logo.png

PERCORSI SOLIDALI

professione-life-coach-L-lnJEBKIl nostro impegno per il volontariato: collaborare attivamente per gli aiuti alle persone in difficoltà (leggi)

BIOARCHITETTURA

homegreen500La qualità di vita nelle nostre case dipende anche da un buono e stabile equilibrio energetico (leggi)

ACQUA BIOENERGETICA

acquaTrattamenti energetici con acque particolari per ritrovare e ristabilire equilibrio e armonia perduti (leggi)

PERCORSI PERSONALI

PercorsiPersonali3Percorsi mirati per riconoscere e sviluppare le nostre potenzialità nella ricerca del benessere interiore (leggi)

Succede nel cielo

Equinozio di Primavera

Il Sole si muove (apparentemente) sulla sfera celeste nel suo percorso annuo su un piano inclinato di circa 23 gradi rispetto all'equatore celeste; tale percorso costituisce l' Eclittica. che incontra il cerchio dell'equatore celeste in due punti: gli equinozi.

L'equinozio di primavera cade intorno al 20-21 marzo, quello d'autunno intorno al 22-23 settembre.

 I solstizi sono i punti dell'eclittica in cui il Sole raggiunge la maggiore e minore separazione angolare dall'equatore celeste e quindi la massima e il minima altezza in cielo, ciò che accade  intorno al 20-21 giugno per il s. d'estate e intorno al 21-22 dicembre per quello d'inverno.

Quest’anno l’equinozio di primavera cade il  20 Marzo alle 16:57 

IL CIELO NEL MESE DI FEBBRAIO

Febbraio non ci offrirà eventi celesti eclatanti. Potremo comunque seguire la Luna nel suo percorso nel cielo e scoprirla sera dopo sera vicina a stelle e pianeti. Il mese comincerà proprio con la congiunzione tra una sottilissima falce di Luna ed il pianeta Mercurio nei cieli delle sera, uno spettacolo suggestivo ed elusivo, visibile ad occhio nudo ma osservabile al meglio con un binocolo. Ma il panorama “planetario” si arricchirà ulteriormente durante questi notti: oltre all’ottima visibilità di Giove ritroveremo anche Marte! Da metà mese vedremo sorgere il pianeta rosso sopra l’orizzonte EST già prima di mezzanotte.  Da non perdere poi i molti luminosi passaggi della Stazione Spaziale Internazionale che sarà ben visibile per tutto Febbraio nel cielo serale.
(astroperinaldo.it)

Le Quadrantidi

Le prime notti di gennaio sono tra le più interessanti per osservare stelle cadenti, in quanto è attivo uno dei maggiori sciami dell’anno, quello delle Quadrantidi, dette anche da molti Bootidi, poichè queste meteore sembrano irradiarsi da una zona posta all’incirca a una decina di gradi a nord della costellazione del Boote.

Nel nostro paese dal crepuscolo serale a mezzanotte il radiante viene a trovarsi molto basso, quasi tangente all’orizzonte, di conseguenza il numero delle meteore osservabili risulta estremamente ridotto e solamente da mezzanotte all’alba diventa conveniente osservarle, man mano che il radiante sale sempre più in altezza.

Quest’anno il maggior numero di Quadrantidi è atteso intorno alle 20h-21h del 3 gennaio. A quell’ora, come detto, il radiante sarà ancora sull’orizzonte, pertanto solo dalla mezzanotte in poi avremo la possibilità di osservare utilmente già nella loro fase discendente dell’attività. La loro osservazione sarà in ogni modo favorevole, dato che il maggior numero di Quadrantidi si riscontra per una decina di ore, e quindi in buona parte quest’anno nelle ore notturne del 3 gennaio.

Nelle notti lontane dal massimo queste meteore sono poco luminose e paiono irradiarsi da un’area di cielo molto diffusa, mentre durante la massima attività appaiono molto brillanti da un radiante molto compatto.
(www.astronomia.com)

IL CIELO NEL MESE DI DICEMBRE

Mentre seguiamo ancora, con poco speranza, quello che rimane della cometa ISON dopo il passaggio ravvicinato con il Sole, per capire come e se sarà visibile, durante tutta la prima parte di Dicembre potremo ancora cercare la LOVEJOY. piccola cometa “oscurata” dalla presenza mediatica della ISON. La Lovejoy è ben visibile con un semplice binocolo e sotto un cielo buio si può individuare ad occhio nudo come una piccola macchia di luce, brilla tra le stelle del Bootes nei cieli mattutini. 

Nel cielo di Dicembre ci faranno compagnia anche due splendidi pianeti: Venere e Giove. Non potrete confonderli: Venere brilla appena dopo il tramonto in direzione Ovest, mentre Giove sorge ad EST in prima serata e rimane visibile per quasi tutta la notte. Aspettiamoci anche un buon numero di stelle cadenti! Chi tenacemente resisterà al freddo potrà godersi uno degli sciami meteorici più attivi dell’anno: le Geminidi. Durante la loro massima attività si può arrivare a contare fino a 120 stelle cadenti ogni ora! E se osservando dopo il tramonto vi capiterà di scorgere un luminoso oggetto in movimento nel cielo, non preoccupatevi… starete osservando la Stazione Spaziale Internazionale che ritorna ben visibile con tanti passaggi serali durante tutto Dicembre.
(http://www.astroperinaldo.it/)

Meditazioni per la terra

  • Noi siamo i Custodi della Terra
    ....e voi che avete scelto di manifestare la vostra fisicità per una esperienza personale, siete qui come CUSTODI della TERRA e questo vuole dire che se avete deciso di manifestare la vostra…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la vita

  • ....Iniziate col benedire tutti ciò che incontrate, tutto ciò che fate, tutto ciò che siete poiché vi sono si delle formule magiche per fare in modo che alcune cose da semplici diventino complicate e a volte la mente umana ha necessità di cose complicate piuttosto che di cose semplici. Benedire è unʼottima possibilità, ringraziare è un'ottima possibilità e non è…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la morte

  • La morte è un passaggio che avete già compiuto    tante e tante volte, nel corso della vostra infinita esistenza, non ve lo ricordate adesso qua, in questo momento ma quando succede allora si attivano tutta una serie di processi, anche fisici, che annullano la paura della morte, annullano la paura e mettono    in atto invece, un senso di tranquillità e di accettazione ovviamente se durante la…
    Leggi tutto...
Sei qui: CONTENUTI Rubriche Succede nel cielo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.