• images/header/absolute/worldmap.png
  • images/header/top/logo.png

PERCORSI SOLIDALI

professione-life-coach-L-lnJEBKIl nostro impegno per il volontariato: collaborare attivamente per gli aiuti alle persone in difficoltà (leggi)

BIOARCHITETTURA

homegreen500La qualità di vita nelle nostre case dipende anche da un buono e stabile equilibrio energetico (leggi)

ACQUA BIOENERGETICA

acquaTrattamenti energetici con acque particolari per ritrovare e ristabilire equilibrio e armonia perduti (leggi)

PERCORSI PERSONALI

PercorsiPersonali3Percorsi mirati per riconoscere e sviluppare le nostre potenzialità nella ricerca del benessere interiore (leggi)

Succede nel cielo

San Lorenzo e le stelle cadenti

La notte del 10 agosto, la notte di San Lorenzo, è famosa per essere la notte delle stelle cadenti, un momento nel quale molti di noi scrutano il cielo alla ricerca di una di queste rapidissime scie luminose per poter forse esprimere un desiderio.

Tecnicamente, le stelle cadendi prendono il nome di piogge meteoriche, e si tratta di fenomeni che ricorrono ogni anno in prossimità di questa notte semplicemente perché la Terra, inseguendo la sua orbita,  attraversa la stessa zona di spazio (particolarmente fitta di stelle cadenti) ogni anno. Curiosamente i nomi degli sciami meteorici si riferiscono ai nomi delle costellazioni da cui sembrano provenire:  Leonidi, le Geminidi, le Perseidi ecc.
(www.astrologando.it)

IL CIELO NEL MESE DI GIUGNO

Giugno con gli occhi puntati verso il cielo, a caccia della cometa C/2012 K1 PanStarrs. La scommessa è capire se la cometa continuerà a diventare sempre più luminosa, come ha fatto finora. C'è un mese di tempo per intercettarla mentre sfreccia nel cielo perchè, spiega l'e Astrofili Italiani (Uai), con l'inizio di luglio la cometa si eclisserà. Sarà nuovamente visibile in autunno e la scommessa è poterla tornare ad vedere più brillante che mai.
Il cielo di giugno porta con sé anche il solstizio d'estate e il 21 giugno sarà il giorno più lungo dell'anno, con una durata di 15 ore e 15 minuti: il sole sorgerà alle 5.36 e tramonterà alle 20.51 e Il giorno dura 15 ore e 15 minuti.
(ansa).

Il Cielo nel mese di Maggio

Occhi puntati su Saturno, il 'pianeta degli anelli': sarà lui, il 'più bello' del Sistema solare, a catalizzare gli sguardi degli appassionati astrofili nel mese di maggio. Sabato 10 darà grande spettacolo raggiungendo la minima distanza dalla Terra durante l'opposizione. 'Il pianeta sarà osservabile per tutta la notte, alla massima luminosità e alla minima distanza dalla Terra.
Anche le altre notti

Leggi tutto...

IL CIELO NEL MESE DI APRILE

La Terra e Marte stanno convergendo in un incontro ravvicinato. In astronomia tale situazione viene chiamata “opposizione“, ossia quando il primo corpo si trova nella direzione opposta (ovvero a 180°) dal secondo rispetto all’osservatore. In questa circostanza Marte e il Sole saranno su lati opposti del cielo rispetto alla Terra. Marte rimane quindi visibile per tutta la notte. Dopo il tramonto del Sole lo si può scorgere al suo sorgere ad Est per poi seguirlo alla culminazione a Sud nelle ore centrali della notte e infine a Sud-Ovest nelle ore che precedono l’alba. Il pianeta rosso sarà quindi facilmente visibile nei nostri cieli, dal momento che la sua luminosità sarà dieci volte quella di una stella di prima magnitudine.

Sorprendentemente, proprio la notte dell’approccio tra Marte e la Terra, si verificherà un’eclissi totale di Luna, visibile però soltanto dall’America settentrionale.  Gli Stati Uniti, infatti, si preparano ad una straordinaria serie storica di eclissi lunari. La prima avrà luogo proprio il 15 Aprile 2014, quando la Luna piena attraverserà l’ombra della Terra, producendo un’eclissi visibile a mezzanotte su tutto il Nord America. Sarà il primo di 4 eventi consecutivi che si verificheranno a intervalli di circa sei mesi. Tempo permettendo, la Luna assumerà la classica tonalità rossastra e sarà visibile su tutto il Nord America. Il fenomeno della Luna rossa è dovuto al fatto che il nostro pianeta, frapponendosi tra il sole e il suo satellite, impedisce ad alcune frequenze di raggi solari di attraversare l’atmosfera terrestre.

Tra poco , inoltre, una spettacolare congiunzione tra la Luna e le Pleiadi, pemetterà anche all’osservatore più occasionale di contemplare la bellezza del firmamento.  La sera del 3 aprile la falce di Luna attraverserà la costellazione del Toro, tra Aldebaran, la stella più luminosa della costellazione, e l’ammasso stellare delle Pleiadi, in un evento visibile anche dall’Italia.
(www.meteoweb.eu)

Meditazioni per la terra

  • Noi siamo i Custodi della Terra
    ....e voi che avete scelto di manifestare la vostra fisicità per una esperienza personale, siete qui come CUSTODI della TERRA e questo vuole dire che se avete deciso di manifestare la vostra…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la vita

  • ....Iniziate col benedire tutti ciò che incontrate, tutto ciò che fate, tutto ciò che siete poiché vi sono si delle formule magiche per fare in modo che alcune cose da semplici diventino complicate e a volte la mente umana ha necessità di cose complicate piuttosto che di cose semplici. Benedire è unʼottima possibilità, ringraziare è un'ottima possibilità e non è…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la morte

  • La morte è un passaggio che avete già compiuto    tante e tante volte, nel corso della vostra infinita esistenza, non ve lo ricordate adesso qua, in questo momento ma quando succede allora si attivano tutta una serie di processi, anche fisici, che annullano la paura della morte, annullano la paura e mettono    in atto invece, un senso di tranquillità e di accettazione ovviamente se durante la…
    Leggi tutto...
Sei qui: CONTENUTI Rubriche Succede nel cielo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.