• images/header/absolute/worldmap.png
  • images/header/top/logo.png

PERCORSI SOLIDALI

professione-life-coach-L-lnJEBKIl nostro impegno per il volontariato: collaborare attivamente per gli aiuti alle persone in difficoltà (leggi)

BIOARCHITETTURA

homegreen500La qualità di vita nelle nostre case dipende anche da un buono e stabile equilibrio energetico (leggi)

ACQUA BIOENERGETICA

acquaTrattamenti energetici con acque particolari per ritrovare e ristabilire equilibrio e armonia perduti (leggi)

PERCORSI PERSONALI

PercorsiPersonali3Percorsi mirati per riconoscere e sviluppare le nostre potenzialità nella ricerca del benessere interiore (leggi)

L'Acqua - la sacralità dell'Acqua

Indice
L'Acqua
Acque Cosmiche
Acque Mariane
Acque di unione tra il Cielo e la Terra
Il riequilibrio nell'uomo
L'Acqua è vita
La sacralità dell'Acqua
La magia dell'Acqua

Se mi chiedessero di dare forma a una religione, userei l’acqua, scriveva il poeta inglese Philip Larkin. Molte religioni lo fanno. Le acque, spiegava lo storico delle religioni Mircea Eliade,  “sono fons et origo, la matrice di tutte le possibilità dell’esistenza, precedono ogni forma e sostengono ogni creazione”. Così è stato fin dal principio.

Il mondo, dice la Genesi, è stato portato in vita da un Dio che ha creato un firmamento in mezzo alle acque. I Babilonesi credevano in un mondo generato da una mescolanza di acqua dolce e salata. Per gli Indiani Pima, Madre Terra, fu fecondata da una goccia d’acqua. Anche il diluvio che distrugge una civiltà è un archetipo acqueo ed è parte della cultura ebraica, greca, azteca.

Il corpo ha sete, anche lo spirito.

Dal nostro ingresso nel mondo in un accesso di liquido amniotico, alla rituale abluzione dei morti, l’acqua scorre attraverso le nostre vite tracciando una linea tra sacro e profano, vita e morte.

Veniamo bagnati, tuffati, immersi, aspersi e le benedizioni fluiscono, ampie e profonde come il Fiume Giordano delle Sacre Scritture, mirabili come la sorgente di Lourdes, catartiche come le lacrime. (Cathy Newman – National Geographic).
Possano le acque delle montagne innevate portare la salute e la pace a tutte le genti. Possano le acque di sorgente portarti la calma….e possano le piogge essere fonte di tranquillità per tutti. (Atharva Veda, 200 A.C. circa)

1 uovo cosmico 2Per i buddhisti gli dèi vivono al centro dell’Universo, dove sorgono i grandi fiumi del loro mondo, il Gange, l’Indo e il Brahmaputra; Gli induisti si recano in pellegrinaggio sul Gange per bere le sue acque sacre e vi gettano anche i loro morti. Per i cristiani, l’umanità ebbe origine nel giardino dell’Eden, dove scorrevano fiumi alimentati da fontane. I cristiani si battezzano con l’acqua. Gli aborigeni venerano come luoghi sacri le pozze d’acqua dell’entroterra australiano; in Giappone le sorgenti dei fiumi sono segnalate dai templi scintoisti. Gli africani innalzano preghiere alle sorgenti nel folto della boscaglia. L’Europa è punteggiata da pozzi sacri.

Questo perché da sempre l’uomo sa che l’acqua porta nutrimento alla terra e a se stesso, da sempre ne ha goduto e ne ha saputo apprezzare l’aiuto.

Soltanto in questo secolo tutto proiettato verso la “scienza” ci si è dimenticati di tutto ciò che l’acqua  e tutto il resto della natura, ci ha dato e continua, nonostante tutto, a darci, sempre più faticosamente, oppressa dalla noncuranza e dal non rispetto dell’uomo.

In tutte le culture quindi, l’acqua ha una grande importanza, miti e leggende la vedono protagonista in quanto è sempre stata considerata: sorgente di vita – mezzo di purificazione – centro di rigenerazione.

Il donare l’eterna giovinezza o il sanare o addirittura il riportare in vita i morti sono quindi prerogative dell’acqua.

L’acqua è un” organismo vivente con leggi proprie” ha detto Schauberger dopo anni di studio su questo prezioso liquido.

Tre quarti della superficie terrestre sono coperti d’acqua, lo stesso è per l’essere umano. Anche se camminiamo e diciamo cose complicate il 70% del nostro cervello costituito da acqua, il 92% del nostro sangue e il 99% di tutti i nostri processi metabolici dipendono da essa. Siamo fatti di acqua e abbiamo bisogno di acqua per ricostruirci.                           

 Il segreto della vita è quindi nell’acqua.

ANTONELLA MARITAN
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



Meditazioni per la terra

  • Noi siamo i Custodi della Terra
    ....e voi che avete scelto di manifestare la vostra fisicità per una esperienza personale, siete qui come CUSTODI della TERRA e questo vuole dire che se avete deciso di manifestare la vostra…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la vita

  • ....Iniziate col benedire tutti ciò che incontrate, tutto ciò che fate, tutto ciò che siete poiché vi sono si delle formule magiche per fare in modo che alcune cose da semplici diventino complicate e a volte la mente umana ha necessità di cose complicate piuttosto che di cose semplici. Benedire è unʼottima possibilità, ringraziare è un'ottima possibilità e non è…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la morte

  • La morte è un passaggio che avete già compiuto    tante e tante volte, nel corso della vostra infinita esistenza, non ve lo ricordate adesso qua, in questo momento ma quando succede allora si attivano tutta una serie di processi, anche fisici, che annullano la paura della morte, annullano la paura e mettono    in atto invece, un senso di tranquillità e di accettazione ovviamente se durante la…
    Leggi tutto...
Sei qui: Archivio contenuti L'Acqua L'Acqua - la sacralità dell'Acqua

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.