• images/header/absolute/worldmap.png
  • images/header/top/logo.png

PERCORSI SOLIDALI

professione-life-coach-L-lnJEBKIl nostro impegno per il volontariato: collaborare attivamente per gli aiuti alle persone in difficoltà (leggi)

BIOARCHITETTURA

homegreen500La qualità di vita nelle nostre case dipende anche da un buono e stabile equilibrio energetico (leggi)

ACQUA BIOENERGETICA

acquaTrattamenti energetici con acque particolari per ritrovare e ristabilire equilibrio e armonia perduti (leggi)

PERCORSI PERSONALI

PercorsiPersonali3Percorsi mirati per riconoscere e sviluppare le nostre potenzialità nella ricerca del benessere interiore (leggi)

Percorsi Solidali - una cena per Lorenza

Indice
Percorsi Solidali
Aiuti diretti alle persone in difficoltà
Mater Gaia per il terremoto in Emilia
L'asilo di San Felice sul Panaro
Una cena per Lorenza

Lorenza Tarasconi ha 48 anni, abita a Rovereto (MO) e l’anno scorso è stata colpita da aneurisma. Dopo una serie di complicazioni è diventata tetraplegica.

Ora con sua figlia e suo marito può comunicare solo con gli occhi.

L’unica cura possibile è l’autotrapianto di cellule staminali.

La sola struttura disponibile è a Vienna, in Austria.

 

L’INTERVENTO È MOLTO COSTOSO E NOI VORREMMO AIUTARLA.Cena lorenza

Giovedi 23 Ottobre ore 20.00

Agriturismo “Samir”
via Leopardi 11, Divignano (NO)
COSTO €25 • PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 20/10

L’INTERO RICAVATO VERRA’ DONATO ALLA FAMIGLIA TARASCONI

Per info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 345 3047599

 

Ricevuta dei soldi raccolti per LORENZA

La presente attesta che    MATER GAIA ONLUS - Via Conte Amizzone - n.3 – 28041 – Arona (NO) P.IVA e C.F. 02105400036 Ha versato al Movimento “Help Lorenza” di Lorenza Tarasconi, residente in Via Muratori n.13-15 Località Rovereto s/S - Novi di Modena, - C.F. TRS LNZ 66B51 E253Q € 1000,00
Questa tua donazione sarà finalizzata al trattamento con staminali autogene che verrà eseguito a Vienna nel dicembre 2014 presso una struttura privata con cure non convenzionali, scientificamente testate e validate dalla comunità scientifica non rimborsate dalla AUSL locale-nazionale, su Lorenza Tarasconi al fine di permettergli di raggiungere una condizione di vita dignitosa.
Il particolare va un ringraziamento alla vostra Associazione, che senza conoscerci fisicamente, ha ciecamente, senza un attimo di esitazione, con fiducia risposto le proprie energie per una causa oggettivamente difficile anche solo da comprendere e spiegare, trattandosi di temi e cure sul filo della corretta scienza e coscienza.
Un ringraziamento particolare ad Antonella, che veramente solo sul filo del telefono ha avuto fiducia in quello che gli andavamo raccontando delle speranze che avevamo e della voglia di riscossa che la nostra Lorenza aveva.
A Vienna non andremo a cercare il miracolo, per questo abbiamo fede in Dio, ma andiamo nella ricerca di una speranza che proprio il nostro Dio illumini la mente dei medici che devono trattare Lorenza e di tutti quelli che prima di Lorenza il 25 novembre, tra pochissimi giorni, verranno sottoposti allo stesso trattamento, uno dei quali andrà per la seconda volta per gli oggettivi e strabilianti risultati ottenuti sei mesi fa nel primo trattamento.
Noi ci accontenteremmo di ottenere il 25% di quello che quel ragazzo ha ottenuto dopo che in Italia i medici per quattro anni lo avevano definito celebroleso, assolutamente impossibilitato nel riabilitarsi, ma non è stato cosi.
I nostri obbiettivi sono modesti, ridare una migliore qualità della vita a Lorenza, se ci saranno strabilianti meraviglie vorrà dire che Nostro Signora ci ha voluto premiare oltre ogni ragionevole nostro merito, ma questo spetta solo a Lui deciderlo, visto che queste terapie hanno una soggettività di reazione assolutamente imprevedibile.
Speriamo di essere insieme agli altri che effettueranno lo stesso trattamento i capofila di terapie esportabili anche in Italia, speriamo di stupire l’ottusità delle nostre istituzione e di buona parte dei nostri medici, speriamo di far parte di un progetto molto più ampio disegnato da Dio che portare avanti nuove metodiche come fu per Fleming ed altri grandi medici del passato che rischiarono la loro professione e ci misero la loro faccia pur di dimostrare le loro convinzioni, figure romantiche che purtroppo oggi non si vedono più
Vi ringrazio e ringrazio te Antonella per la tua generosità d’animo Tarasconi Lorenza Borellini Stefano Borellini Erika
Novi di Modena Li 20-11-2014


  



Meditazioni per la terra

  • Noi siamo i Custodi della Terra
    ....e voi che avete scelto di manifestare la vostra fisicità per una esperienza personale, siete qui come CUSTODI della TERRA e questo vuole dire che se avete deciso di manifestare la vostra…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la vita

  • ....Iniziate col benedire tutti ciò che incontrate, tutto ciò che fate, tutto ciò che siete poiché vi sono si delle formule magiche per fare in modo che alcune cose da semplici diventino complicate e a volte la mente umana ha necessità di cose complicate piuttosto che di cose semplici. Benedire è unʼottima possibilità, ringraziare è un'ottima possibilità e non è…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la morte

  • La morte è un passaggio che avete già compiuto    tante e tante volte, nel corso della vostra infinita esistenza, non ve lo ricordate adesso qua, in questo momento ma quando succede allora si attivano tutta una serie di processi, anche fisici, che annullano la paura della morte, annullano la paura e mettono    in atto invece, un senso di tranquillità e di accettazione ovviamente se durante la…
    Leggi tutto...
Sei qui: Archivio contenuti Percorsi solidali Percorsi Solidali - una cena per Lorenza

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.