• images/header/absolute/worldmap.png
  • images/header/top/logo.png

PERCORSI SOLIDALI

professione-life-coach-L-lnJEBKIl nostro impegno per il volontariato: collaborare attivamente per gli aiuti alle persone in difficoltà (leggi)

BIOARCHITETTURA

homegreen500La qualità di vita nelle nostre case dipende anche da un buono e stabile equilibrio energetico (leggi)

ACQUA BIOENERGETICA

acquaTrattamenti energetici con acque particolari per ritrovare e ristabilire equilibrio e armonia perduti (leggi)

PERCORSI PERSONALI

PercorsiPersonali3Percorsi mirati per riconoscere e sviluppare le nostre potenzialità nella ricerca del benessere interiore (leggi)

Good News (nutriamoci di buone notizie)

  • PDF

Saalumarada Thimmakka ha 103 anni ed è un’ambientalista indiana. Vive a Hulika, un villaggio a Karnataka in India e spende ogni giorno della sua esistenza, a curare i 384 alberi di banyan piantati assieme al marito. Un giorno, abbiamo pensato perché non piantare alberi e curarli come avremmo fatto con i nostri figli?, dice la donna ad Al jazeera.storie india 10

Con l’innesto di 10 alberelli di banyan inizia la loro avventura. Nonostante le scarse risorse economiche, Thimmakka e il marito cominciano a piantare in un tratto di terreno vuoto a circa 4 km da casa loro.

Ogni giorno trasportano a piedi secchi d’acqua proteggendo gli alberelli dalle intemperie stagionali, dagli insetti e dalle malattie. Un lavoro lungo e faticoso che li porta a piantarne in totale 384.
Oggi gli alberi formano una maestosa cornice tra Hulikal e Kudoor.

Chikkaiah è morto nel 1991 ma Thimmakka continua a curare i loro figli. Il loro amore per la natura l’ha premiati con il National Citizen India nel 1995 e con la Godfrey Phillips Bravery Award nel 2006, nonché con tantissimi riconoscimenti da governi e organizzazioni ambientaliste.

Nonostante ciò, l’attivista continua a vivere in condizioni di povertà in una piccola casa di tre stanze perché nessuno le ha mai offerto del denaro per portare avanti la sua attività anzi, la stessa Thimmakka sospetta che il proprio nome venga usato in maniera ignara per raccogliere fondi.

La donna vive adesso con il figlio adottato (quando il marito era ancora in vita) che le fa compagnia e l’aiuta a curare gli alberi. E nonostante l’età Thimmakka ha ancora un sogno:  Ho voglia di avviare un ospedale, ma nessuno sembra interessato. Ma io continuerò a provare.

Con quella stessa tenacia di tanti anni fa quando piantava il suo primo seme.
(www.grenme.it)

 

Meditazioni per la terra

  • Noi siamo i Custodi della Terra
    ....e voi che avete scelto di manifestare la vostra fisicità per una esperienza personale, siete qui come CUSTODI della TERRA e questo vuole dire che se avete deciso di manifestare la vostra…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la vita

  • ....Iniziate col benedire tutti ciò che incontrate, tutto ciò che fate, tutto ciò che siete poiché vi sono si delle formule magiche per fare in modo che alcune cose da semplici diventino complicate e a volte la mente umana ha necessità di cose complicate piuttosto che di cose semplici. Benedire è unʼottima possibilità, ringraziare è un'ottima possibilità e non è…
    Leggi tutto...

Meditazioni per la morte

  • La morte è un passaggio che avete già compiuto    tante e tante volte, nel corso della vostra infinita esistenza, non ve lo ricordate adesso qua, in questo momento ma quando succede allora si attivano tutta una serie di processi, anche fisici, che annullano la paura della morte, annullano la paura e mettono    in atto invece, un senso di tranquillità e di accettazione ovviamente se durante la…
    Leggi tutto...
Sei qui: CONTENUTI Notizie Good News (nutriamoci di buone notizie)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per capire come viene utilizzato, con il fine di migliorarne l'esperienza d'uso e per offrire contenuti in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.